Bonifica Pieve Vergonte, spesi 155 mln

Ad oggi sono stati spesi 155 milioni di euro, altri 200 serviranno a completare la bonifica che al momento è al 44%. Questi i dati più importanti sulla bonifica del sito chimico di Pieve Vergonte (VCO), bonifica in capo a Syndial, la società di Eni che gestisce altri interventi analoghi in tutta Italia. In questa fase, i lavori della bonifica vedono tracciare il nuovo corso del torrente Marmazza, che decenni fa era stato deviato per passare sotto lo stabilimento: ora il corso d'acqua correrà a nord del paese per immettersi nel fiume Toce. Dopo le demolizioni, è stata completata e collaudata la bonifica dell'area di trattamento acque di falda (Taf), mentre è in corso l'ampliamento dello stesso impianto Taf e interventi per estrarre gli inquinanti dai terreni industriali. I lavori condotti da Syndial vedono impegnate 63 imprese, 34 delle quali locali.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Scopello

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...